Cerca nel sito:

TERZA - MANIFESTAZIONI


Fino al 15 Novembre a Villa Pomini

Il Conte Bianco

La Grande Guerra sugli sci di Aldo Bonacossa

Castellanza (redazione) - Sabato 24 Ottobre alle ore 17.00 a Villa Pomini si inaugura la mostra Il Conte Bianco – La grande guerra sugli sci di Aldo Bonacossa realizzata dall’Assessorato alla Cultura della Città di Castellanza in collaborazione con Società Storica per la Guerra Bianca e la Bottega di Antonio Manta in occasione del Centenario della Prima Guerra Mondiale a cura della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

La mostra Il Conte Bianco – La grande guerra sugli sci di Aldo Bonacossa presenta una selezione di immagini tratte dal Fondo Bonacossa, raccolta di fotografie scattate dal conte Aldo Bonacossa, ufficiale del Genio ed istruttore di sci del Regio Esercito, durante i corsi «skiatori» che si tennero sulle montagne al confine fra Piemonte e Valle d’Aosta fra il 1915 e il 1918.
Aldo Bonacossa, nato a Vigevano nel 1885 in una famiglia nobile e agiata di industriali tessili della Lomellina, fu industriale tessile, pioniere dello sci, alpinista, fotografo, esploratore, presidente del Club Alpino Accademico Italiano e della FISI. Per le sue attività rappresenta una delle figure più importanti dello sport italiano nella prima metà del XX secolo. Praticò attivamente tredici sport e in particolare, sino al 1965, l’alpinismo esplorativo, lo sci e lo sci-alpinismo, del quale fu pioniere in Italia. Formatosi giovanissimo alla scuola delle grandi guide alpine Christian Klucker e Bortolo Sertori, realizzò oltre quattrocento prime ascensioni in montagna, in ogni settore delle Alpi e sul Gran Sasso, legandosi in cordata con molti dei più importanti alpinisti del suo tempo. Bonacossa partecipò ed organizzò spedizioni e campagne sci-alpinistiche in Europa e Sud-America. Allo scoppio della Grande Guerra si arruolò volontario come ufficiale del Genio ma venne impiegato nel Servizio Informazioni e poi, per la sua grande esperienza sportiva, come Istruttore ai corsi militari di sci. Altra grande passione di Bonacossa è la fotografia: è proprio al periodo della grande guerra che risalgono le immagini esposte nella mostra, immagini di straordinario impatto visivo e di grande interesse storico, che costituiscono un importante corpus di vedute delle Alpi Occidentali, dal Monte Bianco al Monte Rosa, illustrano le tecniche sci-alpinistiche di inizio secolo, le uniformi speciali per le operazioni in alta montagna e gli equipaggiamenti in uso nel Regio Esercito Italiano durante il primo conflitto mondiale.
L’innovativo gusto per le inquadrature, il taglio delle immagini, le luci, la scelta dei panorami e dei soggetti rivelano in Aldo Bonacossa uno dei più importanti autori della fotografia e del reportage della prima metà del ‘900, e fanno di questa mostra uno straordinario appuntamento per gli appassionati di fotografia e di storia.
Le fotografie esposte sono parte del Fondo Bonacossa, fondo fotografico costituito da 1052 immagini fissate su diversi supporti che Aldo Bonacossa lasciò allo storico Luciano Viazzi alla sua morte nel 1975. Viazzi aveva intervistato il conte in occasione della stesura del suo volume dedicato alla Guerra Bianca in Adamello. Viazzi, primo presidente della Società Storica per la Guerra Bianca, ha voluto donare questo fondo all’archivio dell’Associazione che nel dicembre 2009 ha ottenuto un finanziamento dal Ministero per i Beni e le Attività culturali per l’inventariazione, il riordino, la digitalizzazione e l’archiviazione secondo gli standard dell’ICCD. I negativi sono in gelatina di bromuro d’argento su supporti diversi (pellicola e lastra di vetro) e dimensioni.
Dal Fondo Bonacossa sono state ricavati i 90 scatti esposti nella mostra a Villa Pomini Il Conte Bianco – La grande guerra sugli sci di Aldo Bonacossa curata dalla Società Storica per la Guerra Bianca, un’associazione culturale che si occupa di tutelare il patrimonio storico della Prima guerra mondiale, di tramandare la memoria di quel conflitto alle future generazioni e di promuoverne lo studio attraverso pubblicazioni, mostre e convegni. Grazie a due finanziamenti del MiBACT, la Società ha portato a termine il Progetto Bonacossa, di cui la presente mostra è l’atto conclusivo, e il Progetto Tonale, in fase di pubblicazione, che ha permesso il censimento e la catalogazione dei siti archeologici relativi alla Grande Guerra presenti nella zona del Passo del Tonale e dintorni. In collaborazione con altri soggetti ogni anno organizza escursioni estive sui luoghi teatro della Grande Guerra.
Per informazioni sulle attività della Società Storica per la Guerra Bianca consultare il sito www.guerrabianca.it – e-mail: info@guerrabianca.it.
Villa Pomini: Il Conte Bianco – La grande guerra sugli sci di Aldo Bonacossa - Dal 24 Ottobre al 15 Novembre 2015
Inaugurazione della mostra: Sabato 24 ottobre 2015 alle ore 17.00.
Orari di vista: orari: venerdì – sabato 15.00 - 19.00 - domenica 10.00 - 12.30 / 15.00 - 19.00
Ingresso libero.
Per informazioni: tel. 333.1028128 - e-mail: info@guerrabianca.it

© riproduzione riservata
 
Pubblicato il 23/10/15 - 717 visualizzazioni