Cerca nel sito:

TERZA - MUSICA


Al Teatro di Via Dante proiezione dell'opera "Rigoletto a Mantova"


Castellanza (lg) - Martedì 12 Maggio alle ore 21.00 al Teatro  di Via Dante proiezione dell’opera lirica Rigoletto a Mantova, opera in tre atti musicata da Giuseppe Verdi su libretto di Francesco Maria Piave che si ispirò al dramma storico di Victor Hugo Le Roi s’amuse (Il Re si diverte), rappresentata alla Comédie Française nel 1832.

Rappresentata per la prima volta al Teatro La Fenice di Venezia nel 1851, Rigoletto a Mantova o Rigoletto, come  è più conosciuta, ha come protagonista il deforme buffone di corte Rigoletto che nella corte del Duce di Mantova è conosciuto dai cortigiani come uno spietato dispensatore di cattiverie nei confronti di tutti.

L’opera è un dramma passionale dove dominano i sentimenti forti: tradimento e vendetta da una parte, amore filiale dall’altra fanno del buffone una figura tragica e drammatica.

Ambientata alla corte del Duca di Mantova attorno al 1600, Rigoletto ha per protagonisti il Duca di Mantova, affascinante gentiluomo impegnato a conquistare qualsiasi donna attiri il suo interesse, il buffone di corte Rigoletto, l’amata figlia Gilda, il sicario Sparafucile e sua sorella Maddalena.

Trama: Durante una festa al palazzo ducale il Duca di Mantova si invaghisce di una giovane donna, Gilda, la figlia segreta del buffone di corte Rigoletto, che da padre tenero e affettuoso si è premurato di tenerla lontana dal mondo corrotto della corte. I cortigiani, vittime delle cattiverie del buffone, approfittano della situazione e danno il via ad una serie di tragici eventi.

Gilda, che ricambia le attenzioni del Duca, viene rapita e violentata: Rigoletto, dopo aver saputo del fatto, per cancellare l’offesa medita vendetta.

Rigoletto cerca di allontanare dalla città Gilda per proteggerla e affida al sicario Sparafucile l’incarico di uccidere il Duca. Gilda, che comunque si è innamorata del Duca, cerca di salvare l’amante dal suo destino. Gli eventi e il caso faranno sì che a cadere sotto i colpi di Sparafucile sia Gilda e non il Duca: si compie così un’amara vendetta come aveva previsto un cortigiano e a Rigoletto non resta che disperarsi sul corpo della figlia morta.

Al Teatro di Via Dante Martedì 12 Maggio alle ore 21.00 verrà proiettato il film televisivo Rigoletto a Mantova prodotta da Andrea Andermann, per la regia di Marco Bellocchioe con l'orchestra diretta da Zubin Metha. La proiezione farà rivivere tutte le emozioni del melodramma di Giuseppe Verdi proprio a Mantova, nei luoghi descritti nel libretto dell'opera, avvalendosi di un cast di grande prestigio.
Placido Domingo per la prima volta veste i panni di Rigoletto, il superstizioso buffone di corte che piange l’amara morte dell’adorata figlia, Gilda, interpretata dal soprano Julia Novikova. Il giovane tenore Vittorio Grigolo è il Duca di Mantova. 

Ingresso € 12,00.

Per informazioni contattare l’Ufficio Cultura – tel. 0331.526263 – e-mail: cultura@comune.castellanza.va.it

© riproduzione riservata
 
Pubblicato il 11/05/15 - 689 visualizzazioni