Cerca nel sito:

NOTIZIE - DALLA CITTÀ


La mobilità a Castellanza è sempre più ecosostenibile


Castellanza (lg) – L’Amministrazione Comunale di Castellanza aggiunge un nuovo tassello al progetto di mobilità sostenibile, realizzando un percorso di piste ciclopedonali che, a programma ultimato, raddoppierà i chilometri di piste ciclopedonali presenti  in città. Un programma ambizioso e diviso in due lotti di lavoro per rispettare i vincoli di bilancio che, come ha sottolineato il sindaco, Dott. Fabrizio Farisoglio, “…comunque, non ci hanno impedito di portare a termine un progetto che vedrà la realizzazione di circa 3,5 km. di piste ciclopedonali, realizzate secondo i più moderni indirizzi in materia. Con il progetto “Io vado a scuola in bici” sulle nostre strade ci sarà spazio per bicilette e pedoni  e non solo per le automobili”.

Le nuove piste ciclopedonali, oltre a tener conto delle regole tecniche, si integrano da una parte con il programma di miglioramento dei servizi di trasporto pubblico, che ha consentito alla Città di Castellanza di realizzare un servizio di trasporto su gomma che nel 2013 è stato utilizzato da circa 200.000 passeggeri, e dall’altra rispondono ai requisiti di sicurezza della circolazione stradale previsti dal Codice della Strada.

Il progetto “Io vado a scuola in bici” è nato dalla collaborazione tra diversi settori comunali (Polizia Locale, Tecnico, Pubblica istruzione e Comunicazione) che hanno elaborato, ciascuno con le proprie competenze, un piano organico di intervento.

Inevitabilmente” – prosegue il sindaco – “abbiamo dovuto rivedere la circolazione stradale in alcune delle zone coinvolte dal progetto, con l’introduzione di alcuni sensi unici e la perdita, molto limitata, di qualche posto auto. In cambio di qualche sacrificio abbiamo realizzato un progetto di viabilità ciclopedonale fruibile in sicurezza in primo luogo dagli studenti delle scuole cittadine”. La grande novità del progetto, infatti, è la scelta di privilegiare la realizzazione di piste all’interno del territorio cittadino scegliendo un percorso, che una volta completato, permetterà di raggiungere gli edifici di pubblico utilizzo, come gli edifici scolastici, i parchi cittadini, il municipio e la stazione ferroviaria.

“Lo slogan “Io vado a scuola in bici” – continua Farisoglio – è indicativo di quale è il nostro target di pubblico: ci rivolgiamo soprattutto ai ragazzi delle scuole, già sensibilizzati da corsi di educazione stradale tenuti dalla nostra Polizia Locale, perché utilizzino un mezzo di trasporto diverso dall’automobile per andare a scuola, soprattutto nella bella stagione. Il nostro obiettivo è di realizzare un programma, che collegandosi con altri tratti di piste ciclopedonali già realizzati in zone periferiche, riduca il caos della circolazione dei residenti. “

Un progetto in cui l’Amministrazione Comunale di Castellanza ha investito 80mila euro e che non preclude la possibilità di ampliare la presenza delle piste ciclopedonali in aree diverse da quelle oggi utilizzate, sempre nell’ottica della mobilità sostenibile.

Per il primo lotto di intervento  che interesserà le vie Moncucco, Lombroso e Trento Trieste, le conseguenze saranno la trasformazione di Via Moncucco a senso unico di marcia da via Lombardia a via Italia in questa direzione e la trasformazione di Via Trento Trieste a senso unico di marcia da via Leopardi a via Montessori in questa direzione.

Inoltre in Via Lomboroso e in Via San Carlo vi saranno modifiche alle aree di sosta dei veicoli.

Al termine dei due lotti di intervento le piste ciclopedonali a Castellanza raggiungeranno i 6 km di percorrenza sui 60 km di rete stradale cittadina. E saremo già ad un buon 10%.

In allegato il percorso delle nuove piste ciclopedonali del progetto "Io vado a scuola in bici"

© riproduzione riservata
 
Pubblicato il 28/07/14 - 1145 visualizzazioni