Cerca nel sito:

NOTIZIE - DALLA CITTÀ


La Corte dei Bambini

Si è conclusa con la festa di ieri (domenica 23), che ha coinvolto centinaia di bambini, la gestione estiva della cooperativa La Banda della Corte del Ciliegio. Alcune considerazioni

Castellanza (gam) - Se a guardare il cielo di oggi non si direbbe, la Festa di Fine Estate che ieri pomeriggio (domenica 23) ha animato la Corte del Ciliegio è stato un successo. Centinaia di bambini – molti di più delle aspettative, secondo gli stessi organizzatori – hanno affollato le cinque postazioni di gioco allestite dalla cooperativa La Banda e i tre gonfiabili montati nel parco, oltre alle tradizionali strutture; per tutto il tempo poi lo spazio delimitato dal chiostro è stato un via vai di tricicli e biciclette.

La festa è stata l’occasione per concludere una fortunata stagione che ha visto la struttura di viale Lombardia popolarsi di bambini e famiglie, che si sono così riappropriate di uno spazio collettivo pensato proprio per loro. La struttura esterna (il chiostro e l’angolo bar dal momento che l’interno non è agibile) era stata infatti affidata alla fine di giugno alla cooperativa La Banda che per tutta l’estate in Corte ha organizzato laboratori, giochi e attività di animazione: “Siamo soddisfatti di come è andata l’estate - racconta Cristiano Castellazzi, presidente delle cooperativa – abbiamo avuto tante presenze e commenti positivi. Anche oggi non ci aspettavamo così tanta gente: abbiamo stampato 150 tagliandi per i giochi e li abbiamo già adesso (alle 15.30 ndr) li abbiamo esauriti tutti, occorrerà rifarne di nuovi. L’unica nota dolente è che molta gente si lamenta che oggi chiudiamo, ma del resto non è possibile fare altrimenti: andiamo incontro all’inverno, la struttura interna non è agibile e diventerà sempre più difficile utilizzare il chiostro per attività di animazione”.

Un progetto estivo che puntava alla riqualificazione del parco e della Corte come spazio aggregativo prevalentemente dedicato alle famiglie: a vedere la giornata di oggi sembra che l’obiettivo sia stato raggiunto. Quali sono stati gli elementi che hanno caratterizzato l’estate?

"L’animazione per bambini in primo luogo: il comune ha finanziato attività per circa 10mila euro, somma che ci ha consentito di garantire l’apertura per otto ore al giorno coinvolgendo 15 animatori della cooperativa. Anche la scelta dei prodotti del bar è andata in questa direzione: non avevamo i vendita bibite alcoliche ma solo beni che andassero bene anche per i bambini

Senza l’intervento finanziario del Comune, continua Castellazzi, non sarebbe stato possibile fare l’animazione: i soli introiti del bar non garantiscono di per se’ la sostenibilità economica. Discorso diverso se fosse possibile usare gli spazi interni, si potrebbe fare un punto di ristoro e uno spazio di aggregazione che potrebbe rispondere anche ad una delle richieste più frequenti che abbiamo ricevuto negli scorsi, la possibilità di organizzare feste di compleanno. E poi si potrebbero organizzare feste a tema, laboratori…”

Quali sono ora le prospettive future della Corte?

"Il nostro incarico si conclude oggi, quindi da domani la Corte chiude. Tuttavia, in accordo con l’Amministrazione Comunale, abbiamo partecipato al bando di coesione sociale della Fondazione Cariplo presentando, come cooperativa, una domanda di finanziamento per la ristrutturazione dell’interno e la riqualificazione del parco. Entro la metà di ottobre avremo la risposta e, se otterremo il contributo, i lavori di ristrutturazione potrebbero partire già a novembre".

In che senso va il progetto di riqualificazione?

"Nella progettazione abbiamo coinvolto diverse realtà castellanzesi: oltre al Comune, che si è impegnato ad affidarci la Corte nel caso in cui ci venisse erogato il finanziamento della Fondazione Cariplo,  partners del progetto sono l’associazione amici Team Down, l’associazione Germogli e Solidarietà Famigliare; abbiamo anche il sostegno della Pro Loco di Castellanza, che per tanti anni ha fatto qui il mercatino di Natale (“speriamo di riuscirci anche quest’anno”, chiosa il presidente Giuliano Vialetto, anche lui alla Corte a godersi la festa).

Una delle idee che abbiamo presentato è stata quella di rifare i giochi e installarne di nuovi a misura di bambini diversamente abili: sarebbe una novità nella zona, visto che parchi con queste caratteristiche ce ne sono pochi. L’interno diventerebbe uno spazio di aggregazione per  famiglie con un punto di ristoro che contribuirebbe a garantire la sostenibilità economica del progetto... Insomma, l’obiettivo è di restituire a tutta la città una struttura che ha grandi potenzialità".

Come giudichi la collaborazione con l’Amministrazione Comunale?

Molto positivamente in tutte le sue varie componenti. Anzitutto la componente politica, per primo l’assessore Sommaruga che ha creduto nel progetto estivo, e poi tutta la giunta che ci sostiene nella richiesta di finanziamento alla fondazione Cariplo. C’è stata anche una grande collaborazione da parte della struttura amministrativa: la gestione del infatti parco è sempre rimasta in mano al Comune che ha provveduto alle manutenzioni come i tagli dell’erba con tempestività. Inoltre è stato possibile riuscire a far ritornare alla Corte bambini e famiglie grazie all’impegno della Polizia Locale che ha garantito un presidio per tutta l’estate.

Dal canto suo, l'assessore Sommaruga dichiara: “Sono davvero soddisfatto per il risultato dell'iniziativa e la grande partecipazione dei cittadini all'evento di oggi ne da la piena conferma. E' solo il primo passo di un progetto piu' ampio che a giudicare da come è stato accolto finora ci fa ben sperare per la prossima stagione. Spesso si dice "chi ben comincia... è a metà dell'opera". Non ci resta che incrociare le dita e ringraziare lo staff della Coop. La Banda per l'impegno ed entusiasmo”

Si tratta ora di aspettare la conclusione dell’iter amministrativo avviatosi quest’estate. A vedere il risultato di oggi, sembra chiaro quale sia l’auspicio della cittadinanza riguardo al destino della Corte del Ciliegio.

© riproduzione riservata
 
Pubblicato il 24/09/12 - 2093 visualizzazioni