Cerca nel sito:

NOTIZIE - DAL TERRITORIO


Bullismo e cyberbullismo
Fagnano Olona, scuola media Fermi il 19/01/18

Se ne parla venerdì alel scuole medie E. Fermi con testimoni ed esperti

Fagnano Olona (redazione) - Nel mondo scolastico rappresenta ormai un cancro evidentissimo. Che si può, anzi, si deve curare. Perché, se sottovalutato, può portare una vita a spegnersi sotto i colpi dell’indifferenza e di un vigliacco disprezzo. Il tema del bullismo, anche nella sua versione virale ovvero come cyberbullismo, sarà al centro di una serata venerdì 19 gennaio alle 21 nell’aula magna della scuola media “Enrico Fermi” di Fagnano Olona. Un comune assai sensibile a questa tematica dato che già una manciata di mesi fa aveva ospitato un incontro svoltosi nella sala della chiesa della frazione delle  Fornaci.

Il copione si ripete ormai troppo spesso e qualche volta anche con epilogo drammatico: vi è un ragazzo che prevarica, da solo o con il sostegno di un gruppo, un suo simile con violenza fisica e psicologica prendendolo in giro ferocemente, minacciandolo, cercando di minare la sua autostima. Comportamenti che sono a volte figli di un disagio familiare, altre volte dell’incapacità di ascoltare e sono comunque elementi generatori di una cattiveria.

L’importanza del tema affrontato esigeva una presenza di relatori qualificati. E infatti, al loro tavolo, se ne succederanno ben sei: si parte dal consigliere regionale Paola Macchi per continuare con Paolo Picchio, padre di quella Carolina di Oleggio che, qualche anno fa, si gettò dal balcone della sua abitazione per la vergogna dopo avere visto esposte in modo virale sue foto dall’ex fidanzato, Vincenzo Vetere, presidente dell’associazione contro il bullismo scolastico, Juan Guidi, presidente dell’associazione Ecosociale, Simona  Caravita, docente all’Università cattolica del Sacro Cuore e Alessandro Frigerio, esperto in cybersecurity e cybercrime. Una serata in cui ragazzi e genitori potranno riflettere congiuntamente su un tema abbassare la guardia sul quale può davvero costare molto caro.

© riproduzione riservata
 
Pubblicato il 10/01/18 - 42 visualizzazioni