Cerca nel sito:

FOCUS


Castellanza festeggia il 40esimo con la collaborazione delle associazioni


Castellanza (lg) – Si apre con i ringraziamenti dell’Assessore alla Cultura della Città di Castellanza l’appuntamento con la stampa per presentare il calendario delle manifestazioni cittadine organizzate in collaborazione con le associazioni del territorio. Un ricco calendario di iniziative realizzato “… con le associazioni che lavorano sul territorio e che fanno cultura … “ – sottolinea Fabrizio Giachi – “Le associazioni con cui collaboriamo da anni hanno dato un notevole contributo alla realizzazione di un calendario di eventi culturali che da gennaio alla fine dell’anno ha come obiettivo centrale i festeggiamenti del 40esimo anniversario dell’elevazione a Città di Castellanza. Una collaborazione che sta mettendo in moto una rete sul territorio che ci permetterà di offrire sempre di più un programma culturale di alto livello. Le associazioni della nostra città vengono sostenute annualmente da un contributo ordinario,  poi in base al tipo di progetto si estende la collaborazione con altre modalità.  In questo senso alcune  sono del tutto autonome,  mettiamo a disposizione gli spazi e  il nostro supporto logistico e di comunicazione. Altre vengono sostenute da un contributo ad hoc, altre ancora,  le più strutturate,  mediante una convenzione annuale.

Altre città strutturano la programmazione delle attività culturali in modo differente. Magari realizzando uno o due eventi importanti all’anno che però risultano, per così dire, come “calati dall’alto”.  Noi riteniamo invece che le risorse pubbliche vadano reinvestite nella città coinvolgendone i suoi principali protagonisti,  prima di tutto le associazioni.  Un esempio concreto di applicazione del principio di  sussidiarietà  ma anche, più semplicemente, un modo di operare intelligente e di buon senso,  anche tenuto conto della scarsità di risorse che si hanno a disposizione per la Cultura in questi anni.

 Il nostro tentativo era quello di costruire una rete di collaborazione fra le associazioni del territorio e sicuramente il calendario di eventi che ci accompagnerà durante l’anno è la dimostrazione di come sia possibile far collaborare le associazioni e ottenere un ottimo risultato contenendo i costi”.

Un programma ricco di avvenimenti quello approntato dall’Assessorato alla Cultura della Città di Castellanza in accordo con le associazioni cittadine per festeggiare questo 40esimo: di va dai tradizionali appuntamenti di inizio anno, come la Festa della Gioeubia organizzata dal Rione InSu, alle mostre di arte in Villa Pomini, dalle conferenze dell’Associazione Culturale Il Prisma, che nel febbraio scorso ha presentato un’interessante serata dedicata a conoscere la NATO, ai concerti della banda cittadina o del Coro Orchestra Sinfonica Amadeus o alle iniziative dalla Sezione di Castellanza del CAI dedicate alla montagna.

Molti gli eventi in programma, qualcuno che si distingue per la continuità nel tempo, fino a diventare un classico, altri appuntamenti sono invece stati organizzati proprio per l’occasione, cogliendo l’opportunità di celebrare non solo la Città di Castellanza ma anche le associazioni che li organizzano giunte ad importanti compleanni

Spiccano nel calendario cittadino alcuni appuntamenti: l’incontro con i poeti di Castellanza, che sarà già in programma Giovedì 20 marzo alla Biblioteca Civica in occasione per celebrare la giornata mondiale della poesia e per ricordare Mario Rioda recentemente scomparso.  Non mancano gli appuntamenti dedicati alla musica: a partire dal Concerto di Primavera che lo scorso 13 marzo ha festeggiato anche i 110 anni del Corpo Musicale Santa Cecilia e che sta organizzando per maggio il raduno bandistico che coinvolgerà altre formazioni musicali del territorio, alle esibizioni dei Santaceciliaboys o dell’Ensamble Amadeus che il 29 marzo organizzerà un’edizione speciale dei Vesperi Musicali  dedicata alle musiche di Monsignor Frisina, di Morricone e di John Williams.

Villa Pomini sarà poi il punto privilegiato di mostre di pittura e rassegne fotografiche come quella pensata dall’AFI per celebrare Castellanza,  il passato e il presente della città con un’esposizione di immagini che la ritraggono nel corso del tempo che rappresenta un importante percorso didattico anche per le scuole cittadine. Non mancano le iniziative della PRO LOCO che, oltre ai consueti mercatini in programma, ha in previsione l’organizzazione con l’Associazione degli Amici dell’Arte di visite guidate ai punti storici della città o la realizzazione di un progetto curato dalle PRO LOCO della Valle per la presentazione di un fumetto che racconti di un viaggio in bicicletta nei luoghi più pittoreschi della Valle Olona. Per non dire del CAI che ha in programma la mostra sulla “Storia dell’alpinismo dalle sue origini” già esposta allo Spazio Oberdan a MIlano dedicata alle montagne e agli alpinisti lombardi.

Anche l’autunno si prospetta ricco di iniziative come le spettacolo teatrale organizzato da AIDO, che festeggia i suoi primi 30 anni, e dagli Alpini, freschi di benemerenza civica, dedicato a Karol Wojtyla oppure l’evento organizzato da Donna Lombarda tra musiche popolari e letture per un viaggio nelle radici della Castellanza contadina.

Un anno ricco di eventi e avvenimenti per festeggiare tanti compleanni che vede sempre più stretta la collaborazione tra Amministrazione Comunale e Associazioni cittadine.

© riproduzione riservata
 
Pubblicato il 18/03/14 - 1111 visualizzazioni