Cerca nel sito:

FOCUS


25 Novembre - Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne

Aderisci alla campagna del Fiocco Bianco


Castellanza (lg) - Michelle Bachelet, Vice Segretario Generale e Direttore Esecutivo di UN Women, l’agenzia che l’ONU ha istituito, in una conferenza ha affermato che, sebbene ci siano stati  notevoli progressi nelle politiche nazionali volte a ridurre la violenza sulle donne, molto rimane ancora da fare. Più di cento paesi sono privi di una legislazione specifica contro la violenza domestica e più del 70 % delle donne nel mondo sono state vittime nel corso della loro vita di violenza fisica o sessuale da parte di uomini. La violenza, fisica e morale, influisce negativamente sui risultati scolastici delle donne, sulle loro capacità di successo lavorativo e sulla loro vita pubblica, allontanando progressivamente le società dal conseguimento di dell’obiettivo dell’uguaglianza di genere. Da tempo l'ONU ha istituito la Giornata Mondiale contro la Violenza sulle Donne, facendo propria la scelta della data del 25 Novembre scelta da un gruppo di donne attiviste, riunitesi nell'Incontro Femminista Latinoamericano e dei Caraibi, tenutosi a Bogotà nel 1981. Questa data fu scelta in ricordo del brutale assassinio nel 1960 delle tre sorelle Mirabal, considerate esempio di donne rivoluzionarie per l'impegno con cui tentarono di contrastare il regime di Trujillo, il dittatore che tenne la Repubblica Dominicana nell'arretratezza e nel caos per oltre 30 anni.

E' un'iniziativa di grande civiltà e sensibilità a cui l'Amministrazione Comunale della Città di Castellanza ha deciso di aderire già dallo scorso anno alla Campagna del "Fiocco Bianco" per testimoniare il proprio impegno per contrastare qualsiasi forma di violenza attuata nei confronti delle donne.

La campagna del "Fiocco Bianco" nasce in Canada da un gruppo di uomini che indossarono un fiocco bianco a seguito del massacro di 14 studentesse dell'Ecole Polytechnique di Montreal da parte di un giovane di 25 anni, come impegno per contrastare il fenomeno della violenza contro le donne e per esortare altri uomini a parlare della violenza contro l'altro sesso. L'inizaitiva si è diffusa in 47 paesi ed in Italia è stata l'associazione Artemisia di Firenze a lanciare la campagna del "Fiocco Bianco" nel 2006, in collaborazione con enti locali e associazioni attive a tutela dei diritti umani, come simbolo dell'impegno maschile a "non commettere, a non tollerare e a non rimanere in silenzio di fronte alla violenza contro le donne". La Regione Lombardia nel 2012 ha approvato una legge (n. 47 del 26 giugno 2012) diretta a prevenire, a contrastare e a sostenere le donne vittime di violenza promuovendo la realizzazione di azioni coordinate tra enti e associazioni no profit al fine di migliorare la comprensione del fenomeno della violenza contro le donne e concorrere alla formazione di una cultura del rispetto della donna.

L'Assessorato alle Politiche Sociali, per sottolineare il proprio impegno contro la violenza sulle donna, ha aderito già dallo scorso anno alla campagna del "Fiocco Bianco" e ha deciso di promuovere la proposta dell'Associazione di volontariato "E.va onlus" che opera nel campo della prevenzione e del contrasto alla violenza sulle donne per dare continuità al segnale di impegno in questo campo. L'Associazione di volontariato "E.va onlus" ha deciso di realizzare, a tele scopo, una campagna di sensibilizzazione che coinvolga tutta la cittadinanza, a partire dalle istituzioni e dalle amministrazioni, organizzando eventi di sensibilizzazione sul tema durante le domeniche del mese di novembre.

Una piccola testimonianza dell'impegno dell'Amministrazione Castellanzese è l'invito diretto a tutti i consiglieri comunali di indossare il fiocco bianco durante la seduta del consiglio del 22 novembre. Lo stesso invito sarà esteso anche ai funzionari comunali nella giornata del 25 novembre per dar maggior visibilità alla campagna di sensibilizzazione per sottolineare il proprio impegno personale a non commettere e giustificare o rimanere in silenzio di fronte ad atti di violenza commessi sulle donne.

In allegato il volantino degli eventi

© riproduzione riservata
 
Pubblicato il 22/11/13 - 1031 visualizzazioni