Cerca nel sito:

RUBRICHE - TRADIZIONI E USANZE


Al via la Festa Patronale e Sagra di San Giulio

Torna l'attesa manifestazione che vede impegnata la Città di Castellanza e la Parrocchia di San Giulio nelle celebrazioni del santo patrono

Castellanza (gam) - Ci siamo, ormai è fatta: anzi, a dirla tutta San Giulio è proprio oggi, 31 gennaio. Dopo il falò della Gioeubia dello scorso giovedì e il volo della Merla di ieri sera, sono ufficialmente iniziati i festeggiamenti per la Festa patronale e Sagra di San Giulio, uno dei momenti più attesi dalla comunità castellanzese che, fra momenti liturgici ed attività un po' più profane, rinnova la sua identità nelle sue tradizioni.

Questa sera alle 18.30 in chiesa a San Giulio ci sarà la Santa Messa Distinta, a cui seguirà - neve permettendo - l'aperitivo in piazza offerto dalla Caritas e il banchetto con il tradizionale pane di San Giulio. Da mercoledì a venerdì il triduo di preparazione con giovedì alle 19.15 lo zucchero filato (sempre al banchetto del pane di San Giulio) mentre venerdì alle 18.30 si festeggia san Biagio con la benedizione della gola, cui seguirà il risotto confunghi e salsiccia in piazza (copriamoci bene: per venerdì sono previsti -6 di minima). La preparazione religiosa si concluderà al teatro di via dante alle 21 dove verrà proiettato il film "Il cantico di Maddalena" di Mauro Campiotti (2011).

Con sabato 4 si entra nel vivo della Sagra: alle 15 l'apertura della manifestazione sarà segnata dal concerto di campane, animazione, giochi in piazza e musica dei Santa cecilia Boys con tanto di merenda offerto dai GS Tapascioni e sorprattutto, in eesclusiva per i più impavidi temerari, trippa e fagioli (nel pomeriggio verrà inoltre aperta la pesca di beneficenza); alle 21 in chiesa  concerto d'organo a cura di Davide Pozzi.

Domenica 5 (previsti -14 di minima...) è la giornata più intensa: alle 10 la Messa presieduta da monsignor Carlo Roberto Maria Radaelli, vicario generale della Diocesi di Milano, alle 12 aperitivo in piazza offerto da Rione Insù con il Corpo Musicale Santa Cecilia e nel pomeriggio la Sagra di San Giulio, cioè il mercatino nelle vie intorno a Palazzo Brambilla durante il quale ci saranno momenti di animazione e intrattenimento per bambini a cura de Il Tappeto Magico. Si conclude degnamente alle 17 in Comune con la cerimonia di consegna delle civiche benemerenze, l'ormai tradizionale manifestazione con cui l'amministrazione premia i castellanzesi che "con opere concrete nel campo delle scienze, delle lettere, delle arti, dell'industria, delle professioni e del lavoro, della scuola, dello sport, del volontariato sociale, nonché con gesti di coraggio e abnegazione, abbiano giovato e reso onore alla Città di Castellanza".

La cerimonia intorno alla quale vige il consueto più assoluto riserbo (ma come si sa, il paese è piccolo, quindi qualche idea ce la siamo fatta...) sarà allietata dal concerto dell'Orchestra da Camera "...In armonia" diretto da Isabella Passoni.

Non resta che sperare che il precisissimo meteo del box qui di fianco non ci azzecchi manco per sbaglio. In fondo siamo in Lombardia, mica al Polo.

Il volo della Merla di lunedì 30

Intervista al sindaco F. Farisoglio sulla Festa di San Giulio e civiche benemerenze

© riproduzione riservata
 
Pubblicato il 31/01/12 - 2050 visualizzazioni