Cerca nel sito:

NOTIZIE


Menzione Speciale al Forum PA per il Comune di Castellanza

il progetto di gestione della corte dl Ciliegio, frutto del lavoro di partnership tra assessorato alle Politiche Sociali e cooperativa La Banda, si è distinta nell'ambito dei progetti rivoli alla famiglia

Roma (ec) - Il Forum PA 2013, in corso a Roma al Palazzo dei Congressi, ha visto protagonista il Comune di Castellanza che ha ricevuto una menzione speciale nell'ambito del Premio Amico della Famiglia per i progetti a valenza sociale realizzati in questi anni in collaborazione con la Cooperativa La Banda. I progetti iniziati nel 1999 con gli appartamenti dedicati ai minori provenienti da famiglie problematiche, sono sfociati naturalmente nel programma di valorizzazione della struttura Corte del Ciliegio, iniziato lo scorso anno e che proseguirà quest'anno, con l'inserimento lavorativo proprio dei giovani ospiti degli appartamenti suddetti.

Mercoledì 29 maggio l'assessore alle Politiche Sociali Matteo Sommaruga, dopo la breve introduzione dei lavori da parte di Luciana Saccone - direttore generale del Dipartimento per le Politiche della Famiglia, Presidenza del Consiglio dei Ministri - ha illustrato i progetti durante il convegno "Una tira l'altra. La condivisione di strumenti ed esperienze per la diffusione di buona pratiche: Premio amico della famiglia, Officina Famiglia, Gemellaggi e Conciliazione".

Giuseppe Di Donato, dirigente dell'ufficio Interventi per la conciliazione, comunicazione e gestione del Dipartimento, ha presentato il Premio amico della famiglia, e i vari dirigenti del Dipartimento hanno espresso viva soddisfazione complimentandosi con il Comune di Castellanza per la "capacità di realizzare progetti caratterizzati da forti sinergie fra ente pubblico e settore privato, ma soprattutto in grado di concretizzare servizi innovativi, replicabili dando voce agli attori del territorio, denotando l'esistenza di una grande ricchezza nel nostro Paese dando risposte concrete ed efficaci ai bisogni in continua crescita".

Sommaruga, accompagnato dal presidente della Cooperativa La Banda, Cristiano Castellazzi, ha commentato: "Per il Comune di Castellanza è un onore ma anche un orgoglio poter essere presente, quale unica realtà comunale, al Forum PA con questa particolare menzione al Premio amico della famiglia. Ciò significa che le nostre buone pratiche sono un modello per gli altri comuni d'Italia e gli sforzi fatti e le risorse messe a disposizione di questo progetto sono stati utili per offrire un servizio alla comunità, e in particolare alle famiglie e ai minori. Con l'avvio del percorso di riqualificazione della struttura Corte del Ciliegio, si inseriranno con percorsi lavorativi qualificanti i ragazzi che già fanno parte del progetto Appartamento. Questa progettualità è stata premiata con l'erogazione dei fondi necessari dal Ministero delle Politiche per la Famiglia, facendo risultare Castellanza primo classificato nei comuni italiani che hanno partecipato al bando nazionale. Sono soddisfatto perché questa è una naturale evoluzione di una buona pratica che sta avendo successo".

"La Presidenza del Consiglio dei Ministri e in particolare il Dipartimento per le Politiche della Famiglia - continua Sommaruga - hanno valutato i nostri progetti e ci hanno ritenuti degni di essere portati ad esempio, accanto ad altre realtà che operano nel privato come la Fondazione Gualandi di Bologna ed una multinazionale come la Nestlè. Non possiamo che esserne felici, considerandolo uno stimolo a proseguire con entusiasmo sulla strada tracciata".

Il convegno, infatti, ha visto la partecipazione, oltre che del Comune di Castellanza, della Fondazione Gualandi di Bologna per i sordomuti, del Gruppo Nestlè Italia per il progetto "90 giorni" (creazione di aree dedicate i figli dei collaboratori durante i periodi di vacanza e di chiusura delle scuole) e della Procter & Gamble per la campagna "Idee per le mamme" (sostenuto dal marchio Dash, ha erogato contributi per 30 progetti a misura di famiglia a sostegno della genitorialità).

Giuseppe Carlino, dirigente dell'ufficio Promozione e monitoraggio delle politiche per la famiglia, ha inoltre Officina Famiglia, il portale del Dipartimento per le Politiche della Famiglia, nato per garantire la più ampia circolazione di informazioni sulle migliori pratiche esistenti e sollecitare funzionali dinamiche di rete fra gli attori del settore. In questo ambito è stata raccontata l'attività del Centro Famiglie Villa Lais a Roma, aperto nel 2001 e che ha registrato finora circa 8 mila presenza all'anno.

Infine, dalla collaborazione con il Ministero dello Sviluppo Economico è nato il progetto "Gemellaggi" con l'obiettivo strategico di trasferire le buone pratiche sul territorio. Ha chiuso il convegno il tema della Conciliazione famiglia-lavoro.

© riproduzione riservata
 
Pubblicato il 10/06/13 - 1197 visualizzazioni